By / 5th giugno, 2014 / B & B Barletta P&B Acasamia / Off

Svegliarsi al mattino con il delicato cinguettio degli uccelli, uscire dalla propria Suite e respirare l’aria pura della campagna, osservare i meravigliosi colori della natura e il magico profumo dei fiori è quello tutti  vorremmo poter fare in vacanza e che purtroppo non sempre è possibile.

Soggiornando presso il Bed & Breakfast Barletta Acasamia, tutto ciò è pura realtà.

La prima colazione nel B&B Barletta Acasamia, viene servita agli ospiti a partire dalle ore 8.00 fino alle ore 10.00 all’interno della spaziosa e rustica sala colazione/breakfast room, posta a piano terra. La sua strategica posizione adiacente la scenografica piscina, permette di godere e gustare la prima colazione osservando il rilassante panorama esterno. Sia l’ingresso della sala colazione che alcune Suite del BB di Barletta, sono ampie e spaziose senza alcuna barriera architettonica e permettono un libero movimento e un comodo accesso  per disabili che scelgono di trascorrere la vacanza o il soggiorno in b&b Puglia.

La Famiglia Damico, mette a disposizione dei propri ospiti, un’abbondante buffet per la prima colazione ricco di prodotti genuini come: squisite torte fatte in casa, marmellate, miele, cornetti, nutelle Ferrero, biscotti, cereali, fette biscottate, dolcetti della tradizione pugliese, oltre a  latte, caffè, the, cappuccino e succhi di frutta.

Solo su richiesta, è possibile ricevere una ricca colazione internazionale.

L’ambiente rustico e originale del Bed and Breakfast Puglia Acasamia Pleasure and Breakfast, fanno da cornice al magico scenario delle tradizione e degli ambienti mediterranei della Puglia d’una volta, creando così un’atmosfera unica e suggestiva che porta la mente degli ospiti  indietro nel tempo, facendo rivivere gli antichi  sapori, odori e tradizioni della Puglia antica.
B & B Barletta Acasamia tutta la voglia di scoprire nuove emozioni in Puglia.

COLAZIONE IN B&B PUGLIA BARLETTA “Acasamia Pleasure and Breakfast” ultima modifica: 2014-06-05T13:11:54+00:00 da Francesco Damico