puglia meta di turismo sin dal medioevoSin dal Medio Evo, la Puglia era meta di attraversamento degli europei per recarsi a Gerusalemme.

Le città costiere pugliesi con i loro porti, principalmente il Porto di Brindisi, furono utilizzati per alcuni secoli come imbarco verso la Terrasanta e come collegamento tra i due continenti.  Questo transito, fece vivere alla Puglia momenti molto fiorenti, in quanto, durante l’attraversamento, molti mercanti barattavano le loro merci.  La Via Francigena era una sorta di “asse attrezzato” che attraversa il nostro continente e molti pellegrini percorrevano la via del sud, diretti alla grotta dell’arcangelo Michele, sul Gargano in provincia di Foggia.

I pellegrini che viaggiavano lungo la Via Francigena avevano mete diverse, ma tutti  volevano arrivare al  “pasagiumultramarinum”, il percorso in parte terrestre e in parte marittimo, che conduceva in Terra Santa, a Gerusalemme.

Chi decideva di incamminarsi verso i porti del sud della Puglia, doveva attraversarla per intero, ed erano costretti a visitare numerose città tra cui: Barletta, Canosa, Bari Lucera Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Siponto, Troia, Egnazia, Brindisi Otranto, “finis italiae” ecc. Durante il percorso, molti erano i monumenti  indimenticabili che i viaggiatori potevano ammirare lungo il cammino di queste città.

Ancora oggi la Puglia è meta ambita da milioni di turisti, provenienti da tutto il mondo, grazie agli oltre 800 km di costa, alle meravigliose città d’arte, ai monumenti, alla storia, all’enogastronomia, ai prodotti tipici regionali, alle specialità culinarie, al benessere Termale, al Turismo Religioso ma principalmente, dall’accoglienza che i pugliesi hanno nei confronti dei turisti.

La Puglia, negli ultimi anni, è una delle prime regioni italiane con maggiore sviluppo turistico balneare e religioso,lungo la costa si alternano tratti rocciosi, falesie e litorali sabbiosi, queste caratteristiche permettono a famiglie, giovani, anziani, singol, di scegliere la vacanza ideale alle proprie esigenze.

Tale sviluppo turistico, ha portato molti abitanti pugliesi in cerca di lavoro, a dover  escogitare soluzioni, per poter  soddisfare le molteplici esigenze e necessità dei turisti, sfruttando le proprie risorse. Infatti,  hanno trasformato le proprie strutture in vere e proprie location per turisti, dando vita a: bed and breakfast,  b&b lussuosamente attrezzati e completi di ogni comfort, lussuose masserie ricettive/didattiche, tenute, aziende agricole familiari didattiche/dimostrative, valorizzando così:  i prodotti tipici artigianali ed enogastronomici, i  lidi, i campeggi, le attività di fittacamere e le locazioni di appartamenti ad uso turistico.

Se al mare vuoi andare nei bed and breakfast a Barletta devi soggiornare. Se bene vuoi mangiare la Puglia devi visitare. Se ricordi vuoi avere vino e olio devi bere. B&B Barletta Acasamia Pleasur and Breakfast

PUGLIA META DI TURISMO SIN DAL MEDIO EVO ultima modifica: 2014-11-17T17:56:59+00:00 da Francesco Damico